Notturne parole di sconforto…

Questi non sono versi, non è una poesia. Non è prosa… sono solo parole alla rinfusa che nascono da uno sconforto profondo che non ha tregua… non vedo una fine a questa situazione… e non ricordo neanche più dove e quando tutto sia iniziato…

non sarà l'evidenza
a fermarmi
non sarà

non sarà il tramonto
di ogni speranza

non sarà lo spegnersi
di ogni luce
in questo cielo
nero come pece

non sarà il gelo
di un inverno
senza fine

non sarà questa lama
insanguinata e tagliente
sul mio fragile collo

non sarà la malasorte
o il destino
o qualsivoglia
dispensatrice
di cattive nuove

nulla sarà
a fermare quest'onda
mai doma

nulla porrà mai freno
a questo fuoco
che brucia sacro
ogni ricordo
ogni pensiero

nulla sarà
a interporsi
fra me
e il mio amore

imbecille
sciocco
insensato
è soltanto
l'unica parte
che mi è ancora
viva

vanamente,
io
amo.

Notturne parole di sconforto…ultima modifica: 2005-04-14T00:34:20+02:00da gilgamesh1977
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Notturne parole di sconforto…

Lascia un commento