Notte, quando le stelle sognano

E' notte
e le stelle
a sovrastarmi il capo
sul morbido giaciglio
intessuto d'infinito
dormienti…

ascolto il loro respiro
lento e costante
come morbido frangersi
d'onde di oceani perduti
su scogliere a picco…

attimo dopo attimo
trema la mia anima
in un sussulto
che non è terrore
non è dolore…

forse è solo
il ricordo di un viso
uno sguardo
una voce

mi è dolce,
una carezza al cuore

fra le mie sorelle
io pongo il mio segreto

dalle ceneri rinasce
l'antica fenice…

Notte, quando le stelle sognanoultima modifica: 2005-09-08T01:29:09+02:00da gilgamesh1977
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Notte, quando le stelle sognano

  1. La mia fenice si sta svegliando dal torpore che lo ha accompagnato per troppo tempo…e il risveglio sarà lento, forse ancora insicuro.. ma sicuramente dolce.
    I ricordi ti appartengono, siano essi di gioia o di dolore… ti hanno forgiato e reso quello che sei… UN ESSERE SPECIALE…
    Un essere capace di amare incondizionatam ente senza riserve, senza nulla chiedere in cambio perchè sai che AMARE vuol dire DONARE… DONARSI all’altro finchè un alito di speranza lo permette e forse anche dopo….SI, perchè tu non puoi dimenticare le forti emozioni, anche se il tempo ha oscurato le persone che te le hanno trasmesse, esse fanno parte di te, del tuo io, della tua anima così limpida e trasparente come l’acqua dell’oceano…

  2. Vi ringrazio delle belle parole…
    Ma ho una domanda… per ‘anonimo’.
    Chi sei? Non riesco a capire quale dei miei amici tu sia o se sei davvero qualcuno che è ‘capitato’ da queste parti…
    Perché mi pare che tu ne sappia qualcosa di me e non credo che le cose che dici si evincano dalle poche righe che hai letto… o meglio, mi sembra di starti davvero a cuore e vorrei poterti ringraziare di persona, se sei qualcuno che conosco!!!
    Grazie ancora…

Lascia un commento