Di ritorno da Potenza…

S’indorano le messi argillosi i campi imbruniscono di sterpi bruciate volano basse le rondini il pasto è abbondante sulla madre terra vecchi casolari abbandonati osservano placidi il nostro incedere lento l’arsura diviene colla sul palato stille d’acqua agognate a placare un’indomita sete sussulto dopo sussulto procede la carrozza in queste ultime ore di primavera ormai s’approssima l’odore e la vista … Continua a leggere