13.07.2006 – Notturna d’estate

Inesorabilmente luna tu, piena di luce in questa mia vita di tenebre ammantata di sogni infranti a rischiarare un poco l’esile traccia chiamata Destino placida riposi nello scorrere lento di questa notte infinita ed io miro il tuo volto e quello chiaro e quello nascosto e scopro che di te amo anche il lato oscuro come la notte indissolubilmente unita … Continua a leggere